Difficilmente si parla dell'estetica dei genitali esterni, sia maschili che femminili, pensando che una parte così intima del corpo non dia generalmente problemi. In realtà, provare un disagio a livello delle parti intime comporta un notevole imbarazzo che può limitare la vita sessuale e di coppia, nonché lo stare bene con sé stessi. Infatti, la salute sessuale singola e di coppia è un fenomeno complesso della propria vita su cui interagiscono, oltre ai fattori fisici, quelli psicologici e relazionali e dove gioca un ruolo importante il concetto di sentirsi bene con il proprio corpo. 


L'evoluzione dei canoni di bellezza, l'attenzione alla cura del proprio corpo uniti al prolungamento della vita sessuale, hanno determinato negli ultimi anni un costante aumento delle richieste per il miglioramento estetico dei genitali esterni.

Nelle donne, le richieste possono essere di tipo unicamente estetico o correttivo: la chirurgia estetica dei genitali femminili interviene soprattutto a seguito di dismorfie congenite o modifiche dell'aspetto, dovute a gravidanza o ad invecchiamento. Accanto ai rimodellamenti e alle correzioni funzionali, troviamo interventi ricostruttivi che hanno lo scopo di aumentare il piacere fisico e che costituiscono un'assoluta novità nel campo della chirurgia estetica.

Parallelamente, anche la chirurgia estetica dei genitali maschili è in forte espansione. Come accade per la sfera femminile, negli uomini si interviene in caso di alterazione morfologica dei genitali oppure per esigenza psicologica. L'obiettivo della chirurgia intima maschile è proprio quello di eliminare l'imbarazzo e il malessere causati da eventuali difetti o malformazioni.

La chirurgia dei genitali esterni femminili comprende vari interventi; tra i più richiesti di carattere estetico e correttivo troviamo la liposuzione del pube, la ricostruzione e il restringimento dell'imene e la labioplastica.

Per quanto riguarda gli uomini, le operazioni più frequenti sono liposcultura della regione pubica e l'incremento di spessore e lunghezza del pene.