Non esiste un canone di bellezza assoluta in grado di comprendere e riassumere le molteplici sfaccettature del concetto di bellezza: armonia, benessere, equilibrio, fascino, sinuosità, grazia. Ognuno esprime sé stesso e mostra il proprio corpo in maniera personale, ma ciò che conta veramente è stare bene con il proprio aspetto fisico. I primi segni di invecchiamento, la presenza di un difetto fisico o il cambiamento delle forme del corpo, causato da una gravidanza o da un problema di salute, sono le cause principali della modifica dell'immagine personale. Vedere nello specchio un riflesso che non coincide con ciò che siamo veramente provoca un forte disagio.

Ecco a cosa serve la chirurgia estetica del corpo: a ricreare l'armonia delle forme e delle proporzioni per migliorare l'aspetto fisico e più in generale lo stato di benessere della persona. La chirurgia estetica del corpo non corregge solo le imperfezioni presenti in diverse aree come braccia, addome, cosce e glutei, ma interviene anche a livello psicologico ridonando sicurezza e un rinnovato senso di autostima. Desiderare di essere belli e sentirsi a proprio agio con sé stessi sono il punto di partenza per vivere serenamente i rapporti interpersonali e per ottenere successo sul campo lavorativo.

La chirurgia estetica del corpo comprende vari interventi come l'addominoplastica, che riduce un addome prominente e tonifica i muscoli, la laserlipolisi, una tecnica non invasiva che permette di ridurre i grassi in eccesso, il lipofilling, utile per riempire le zone svuotate e per donare sinuosità all'aspetto fisico, la liposcultura, ideale per rimodellare i profili del corpo, il lifting delle cosce, un'azione mirata per rassodare e ridare tono a cosce e in alcuni casi anche ai glutei. È inoltre possibile intervenire su neoformazioni cutanee, quindi sulle alterazioni della pelle, sia con un intervento di tipo chirurgico che con l'utilizzo del laser C02.